l'enciclopedia on line gratuita del vino
Enopress media partner
vedi in VERSIONE MAGAZINE
Pagina principale
Vetrina
Pubblica su Wikivini
Eventi in rilievo
Perchè il vino si colora ?
Glossario del vino
Paesi produttori di vino
Tipologia dei vini
Tipologia di Uva
Vini per regione
Segnalaci un vino
Pubblicità su WikiVini
Regole di pubblicazione
Policy sui "Cookies"
Le ricette di Wikivini
Le ricette degli utenti
Cocktails
Dessert
Pubblica una ricetta
Video
Podcast (audio)
Contattaci
Redazione

Denominazione dei vini

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

VINI ROSSI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

VINI BIANCHI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z

VINI ROSATI

A B C D E F G H I J K L M N O P Q R S T U V W X Y Z
Enopress - Wikivini, un incontro con vista sul futuro.
[modifica] ultima modifica: 07-08-2017 10:05

Insieme per informare e divulgare la cultura enogastronomica – Con un mix di tecnologia, piattaforme e "Wine tasting" in podcast

Una collaborazione e tanti nuovi progetti. Enopress, realtà editoriale già consolidata e autorevole, stringe con Wikivini, la newcomer libera enciclopedia on line del vino, un importante collaborazione che vedrà i due siti dar vita ad un gemellaggio tutto a favore dell'utenza. Se da una parte Wikivini, permette di pubblicare e rivedere i contenuti pubblici inerenti il mondo dell'enogastronomia, dall'altra Enopress informerà il lettore su quanto accade nel mondo del vino. Notizie dall'Italia e dall'estero, eventi, degustazioni, speciali, tutto questo sarà disponibile anche sul sito wikivini.it, grazie ad enopress.

0.ENOPRESS

La visualizzazione delle notizie e i servizi saranno disponibili anche per la tecnologia mobile, verrà rivolta particolare attenzione agli utenti che preferiscono gli apparati mobili per la navigazione internet ed i cosiddetti millenials. Nuovi canali audio e video come podcast, piattaforme video e molto altro veicolati da Wikivini anche su Enopress,  saranno a disposizione di tutti gratuitamente.
Wikivini è visualizzabile in due formati (visualizzazione automatica o selettiva) la versione “desktop”, classica che ricorda l'impostazione wiki per eccellenza, e la versione “magazine” più idonea per gli apparati mobili.

0.wikivini

Nuovi progetti sono in cantiere e renderanno sempre più forte l'intesa Enopress -Wikivini. Già allo studio la divulgazione dei contenuti in diverse lingue, con file audio e video.
Altra novità sarà la realizzazione di una vetrina promozionale nella sezione in lingua cinese di Enopress, dedicata alle aziende vitivinicole italiane, che con l’utilizzo di postcad potranno essere presentate agli addetti e operatori di settore cinesi. Per ultima una bacheca elettronica per annunci commerciali in inglese e cinese, una sorta di Cerco/trovo dedicata alle aziende che potranno inserire le loro proposte commerciali rivolte al mercato cinese e trovare le richieste di acquisto o contatti da parte dei distributori e importatori cinesi e non.
Quest'oggi quindi è il caso di dire “brindiamo” a questa nuova importante collaborazione, che renderà un servizio maggiore a tutti coloro che amano il buon vino e la cucina del nostro paese.

Redazione Wikivini.

La logistica nel food beverage
[modifica] ultima modifica: 06-08-2017 13:06

(www.enopress.it). Crescono nel settore le richieste di manager della logistica, una figura che ora cambia veste.

Da un'analisi di Gustorotondo, brand attivo nell'e-commerce nel settore enogastronomico www.gustorotondo.it, emerge che si sta allontanando sempre di più la tradizionale attività della logistica che gestisce il movimento delle merci, dal fornitore fino al cliente finale, e si sta invece avvicinando la logica dominante nel supply chain management.

0.gustorotondo

La supply chain è la rete globale composta da entità economiche, come ad esempio: fornitori, aziende manifatturiere, magazzini e centri di distribuzione, che sono coinvolte, attraverso collegamenti a monte e a valle, in differenti attività che producono valore nella forma di prodotti e servizi destinati al consumatore finale. Uno dei requisiti richiesti al manager della logistica è dunque quello di sapersi configurare in tempi brevi con ciascuna di queste entità. Questo aspetto è necessario allo scopo di rispondere in modo tempestivo alle fluttuazioni e di poter sfruttare le opportunità offerte dal mercato.

La supply chain, per raggiungere elevati livelli di efficienza, deve partire dalle operazioni di progettazione e finire con l’assistenza post-vendita e deve sincronizzare tutte le operazioni di fornitura, produzione e distribuzione

“La logistica sta diventando sempre più rilevante e ricca di sfide: infatti, le informazioni circolano quasi istantaneamente via Internet, creando una domanda di trasferimento delle merci verso destinazioni sempre più lontane e in tempi brevi”, spiega Giovanni de Simone, managing director di Gustorotondo. “Accanto alla tradizionale attività logistica, che potremmo definire ‘rettilinea’ in quanto gestisce il movimento delle merci coinvolgendo due soli attori (mittente e destinatario), diviene dunque sempre più importante l’attività ‘a rete’, nella quale sono gestite le attività di molteplici attori (produttori, centri logistici, distributori, punti di ritiro) al fine di ottimizzare l’efficienza del processo complessivo di distribuzione.

A rendere il quadro ancor più complesso concorrono l’aumento della gamma prodotti, la frammentazione degli ordini e la disomogeneità delle richieste dei consumatori e delle imprese (basti pensare ai prodotti di lusso o a quelli che richiedono il controllo della temperatura). Ambiti di particolare interesse sono la questione dell’'ultimo miglio’ e quello dei punti di ritiro della merce: in entrambi i casi, si assiste a un notevole fermento di sperimentazione di soluzioni.

Uno dei requisiti fondamentali del manager della logistica è quindi quello di sapersi adattare rapidamente alle soluzioni più efficienti, in modo da sfruttare le opportunità offerte dal mercato”, conclude De Simone.

- Contact: Robert Hassan cell 338.8837628   

Il Sassinoro di monte solaio, Syrah in purezza
[modifica] ultima modifica: 03-08-2017 10:13

Un vino sontuoso e inconfondibile, prodotto sulle Colline Metallifere della Maremma Toscana

(www.enopress.it). La Tenuta di Monte Solaio si estende sulle Colline Metallifere di Campiglia Marittima, panoramicamente affacciata sulla Val di Cornia con lo sguardo che spazia fino al mare. Alla coltura della vite sono dedicati 6 ettari, cui da poco si sono aggiunti i nuovi impianti attorno al Castello Bonaria, che è centro vivo della Tenuta e futuro Wine Resort. I vitigni Cabernet Sauvignon, Merlot, Syrah, Vermentino, Viogner e Ansonica riforniscono la moderna e funzionale cantina guidata da Antonio Bonaguidi, che segue la produzione fin dal lavoro di coltivazione. La filosofia aziendale è qui: nella passione e nell’anima delle persone che si riflette nella cura di ogni pianta, nell’esaltazione di un’area votata, in ogni prodotto.

0.Sassinoro

I vini di Monte Solaio rappresentano il territorio Maremmano, da sempre dedito alla viticoltura, la cui generosità si rispecchia in ogni sorso prodotto. Anche il Sassinoro, di color rosso intenso tendente al granato, lo dimostra fin dai suoi sentori complessi di frutta rossa e violetta. Al palato è caldo, sontuoso, tannico e di buon corpo, ampio nella sua espressività; in bocca è denso, voluminoso. Il peculiare bouquet è intenso, con profumi di mirtilli, frutti di bosco, ribes, spezie, tabacco e un finale di prugna e cioccolato inconfondibile.

Con una resa di 25 Hl per ettaro e una produzione di 2000 bordolesi annue, il Sassinoro è ottenuto da uvaggio Sirah 100%, coltivato a cordone speronato su un ettaro di terreno argillo-calcareo ricco di scheletro: uno spettacolo anche per gli occhi, quando ci si affaccia dall’ampia terrazza panoramica annessa alla sala degustazione. È qui – con la vista dei filari che diradano verso il mare e l’isola d’Elba sullo sfondo – che vi consigliamo di sorseggiare questo vino sontuoso, servito in calici ampi che ne esaltino i ricchi profumi, ad una temperatura di 16-18 gradi, con escursioni fino ai 20 per le bottiglie più invecchiate e pregiate.

Info: www.montesolaio.com 

RISORGIMARCHE: GRAN FINALE ANCHE PER LE ISOLE DEL GUSTO AI CONCERTI DI DE GREGORI, GAZZE’ E BERSANI
[modifica] ultima modifica: 03-08-2017 01:16

(Jesi - AN, 2 agosto 2017). Rush finale per Risorgimarche e gran finale anche alle ‘Isole del gusto’ per le aziende agricole e artigianali dell’area. Per i concerti di Maz Gazzè (oggi, 2 agosto, Altopiano di Montelago, Sefro MC, ore 16.30), Francesco De Gregori e Gnu Quartet Form (3 agosto, Macereto - Pieve Torina/Ussita/Visso MC, ore 18.00) e Samuele Bersani (4 agosto, Pian dell’Elmo - Apiro/Poggio San Vicino/San Severino Marche MC, ore 16.30) saranno infatti 34 le aziende presenti a ciascuno spettacolo, con gli stand aperti dalle ore 12.30. A queste piccole realtà dell’economia rurale locale si aggiungeranno come al solito le tre compagini che collaborano con il Festival: le due associazioni regionali del vino, l’Istituto marchigiano di tutela vini (Imt) e il Consorzio vini piceni, oltre all’Istituto marchigiano di enogastronomia (Ime). Oltre 70 le etichette in rappresentanza di tutte le doc regionali, poi formaggi, vino di visciola, birra artigianale, salumi, zafferano, olio, confetture, ortofrutta, ma anche prodotti dell’artigianato e cosmesi con latte di asina saranno i principali protagonisti dell’area gusto per la degustazione e vendita delle produzioni a migliaia di ospiti previsti per i concerti sui Monti Sibillini. RisorgiMarche, il festival di solidarietà e vicinanza alle comunità colpite dal sisma ideato e promosso da Neri Marcorè, mira a stimolare attraverso la contaminazione tra musica, territorio e produzioni locali la ripartenza del turismo e del settore primario in un’area che, a causa del sisma, sta registrando in alcune aree un crollo pari al 90% delle vendite.

 

Le aziende presenti nelle isole del gusto per i tre concerti: Azienda agricola Lorese; Panificio di Cappa Antonio di Cappa Patrizia; La dea srl; Mymarca; Azienda agricola sapori dei Sibillini di Luca Testa; Dolci manie; Carboni Settimio; Antica gastronomia; Norcineria Altonera snc; Fortuni Francesco; Leonardi Angelo; Birrificio Le Fate; Gravucci Massimo; Azienda agricola Caprì; Alessandrini Alessandro; Colibazzi Filippo; Azienda agricola Mamma Asina; Birrificio Bach; Fattorie Marchigiane; Giorgio Togni; Giovanni Angeli; Sadifa; Angeletti Enzo; Azienda agricola Marinaci Valentina; Giorgio Poeta; Distilleria Varnelli spa; Azienda agricola Scolastici; Pettacci Snc; Pasticceria artigiana di Giglioni Anna Maria; Laboratorio artigianale Bellesi; Oleificio Zamponi; Apicultura Il Girasole di Turchetti Umberto; Cartofaro Agrobiologica; Terre di San Ginesio Srl; Istituto Marchigiano di Tutela Vini; Consorzio Vini Piceni; Istituto marchigiano di enogastronomia.

                                                                                                                                            

Ufficio Stampa Settore Agroalimentare

Marina Catenacci +39 327 9131675 - stampa@ispropress.it

Simone Velasco +39 327 9131676 - simovela@ispropress.it

Benny Lonardi +39 393 4555590 - direzione@ispropress.it

Marta De Carli +39 393 4554270 - press@ispropress.it

Ufficio Stampa Festival
Désirée Colapietro Petrini +39 339 3797191
Claudia Alì +39 338 1767629
Manuela d'Alessio +39 328 9681208
info@aliecolapietro.com
www.aliecolapietro.com

 

 

Sede legale e operativa: vicolo Calcirelli 21, 37122 Verona - Roma: via della Vite 58, 00187 Roma

C.F. - P.IVA: 04447320237 – www.ispropress.it

 

Il vino versoaln, la vigna più antica del mondo
[modifica] ultima modifica: 01-08-2017 08:10

(www.enopress.it). Ogni giovedì pomeriggio, da agosto ad ottobre, i Giardini di Sissi a Castel Trauttmansdorff propongono l’offerta turistica combinata “Giardini & Vino”. Un’idea per gli enoturisti che abbina la visita al paradiso botanico meranese alla degustazione del pregiato vino della vite “Versoaln”, la più antica al mondo, a Castel Katzenzungen di Prissiano.

0.Antica vite Versoaln Alto Adige

L’Alto Adige ha molti aspetti interessanti legati al vino come la vigna “Versoaln”, scientificamente documentata come la vite più antica del mondo. Questa vite ogni anno richiama migliaia di appassionati, raccontando un’età plurisecolare e abbagliando per la sua estensione. Con un tronco di 32 cm di diametro, una superficie di 300 metri quadrati di pergolato e più di 350 anni, dal 2006 è sotto la paternità dei Giardini di Castel Trauttmansdorff e le uve vengono lavorate dal Podere Provinciale Cantina Laimburg.

La vite autoctona altoatesina “Versoaln” cresce sul pendio settentrionale di Castel Katzenzungen, a ridosso di un muro, su un terreno porfirico molto povero dove, per secoli, si è accumulato materiale alluvionale. Il vino, prodotto annualmente in sole 80 -100 bottiglie, si presenta di colore verdognolo, fruttato al palato, dal carattere forte e dalla struttura delicata. Tutti i giovedì di agosto, settembre e ottobre i curiosi e gli appassionati lo potranno scoprire e degustare ai Giardini di Sissi, insieme agli aneddoti sulla viticoltura e l’enologia altoatesina con speciali visite guidate.

ARCHIVIO

[Enopress - Wikivini, un incontro con vista sul futuro.] • [La logistica nel food beverage] • [Il Sassinoro di monte solaio, Syrah in purezza] • [RISORGIMARCHE: GRAN FINALE ANCHE PER LE ISOLE DEL GUSTO AI CONCERTI DI DE GREGORI, GAZZE’ E BERSANI] • [Il vino versoaln, la vigna più antica del mondo] • [VINO: BOLLANI DOC ALLO SFERISTERIO DI MACERATA PER CONTAMINAZIONI LIRICA-VINO] • [Facebook, risorsa anche per il vino.] • [Tutte le info sul Chianti ?...WeChianti!] • [Salvaguardia degli agrumenti] • [L'amatriciana, valore nazionale] • [I principi attivi dell'uva] • [Il vino e l'antica Roma] • [L'Amarone di Giuseppe Quintarelli] • [WIKIVINI apre ai contenuti in lingua Russa.] • [La storia di Bacco] • [Il vino nella storia] •
Antica Corte Albano Laziale